domenica 27 aprile 2014

F.I.G.C. ALLIEVE, SEMIFINALE DI MISURA ALL'ATLETICO SUL CIVITANOVA!


CAMPIONATO
CALCIO A CINQUE FEMMINILE  F.I.G.C.
CATEGORIA “ALLIEVE”
STAGIONE 2013-‘14
IL “PUNTO” DELLA SEMIFINALE PLAYOFF

ATLETICO CHIARAVALLE - CIVITANOVA 1996 3-2    [Atletico qualificato per la Finale per il Titolo] (Sopra l'Atletico festeggia dopo la gara)
Reti: 1° Chiara Brutti (AC), 15° Arianna Costantini (AC), 24° Norma Giuva (C1996), 29° Sara Serenelli (C1996), 55° Marta Nicolini (C1996). (in basso, Nicolini autrice della rete decisiva)
Commento: Mister Monteverdi dell’Atletico sostiene:” “Semifinale per l'accesso alla finalissima di Jesi: Atletico senza Donati, Civitanova priva di Renzi e Tartufoli. Primo tempo di marca rosanero con vantaggio nel giro di nemmeno un minuto, filtrante di Aquili dopo il calcio d'avvio per Brutti che controlla, avanza e piazza l'1\0. Le rossoblu accusano il colpo, lasciano spazi e nel giro di pochi minuti arriva il raddoppio su bella azione personale di Arianna Costantini. Col passare dei minuti il Civitanova cerca di riaprire la gara affidandosi a tiri dai 15\20 metri ma Fakaros è attenta, finchè una deviazione fortuita di Brutti su tiro di Giuva la spiazza per il 2\1. In contropiede non sfruttiamo un ghiotto 2 vs 0 e sul ribaltamento di fronte arriva il pari. Primo tempo bello, intenso, ma risultato molto stretto per noi..Nel secondo tempo succede praticamente il contrario: noi stanche e un pò demotivate, il Civitanova ci crede e col passare dei minuti crea diversi pericoli. Dietro siamo chiusi bene, ma soffriamo il tiro da fuori e per ben due volte ci salva la traversa! La stanchezza vanifica alcune buonissime opportunità in ripartenza e nel momento forse migliore del Civitanova a 5 dal termine, arriva il nostro gol del 3\2 firmato Marta Nicolini che appena entrata in campo con la punta anticipa il portiere in uscita e la palla va ad insaccarsi lentamente in rete. Massimo sforzo finale per le rivierasche che colgono ancora un palo, ma finisce così.Otteniamo la quinta finale in tre anni (tre di campionato e due di coppa) e per noi è un enorme vanto e motivo d'orgoglio. Alle mie ragazze faccio enormi complimenti perchè riuscire ad eliminare Flaminia e Civitanova senza Irene Donati è stata veramente un'impresa! Ovviamente la finale di Jesi si presenta come una montagna da scalare, ma sono certo che la affronteremo al meglio e con lo spirito giusto, consapevoli che anche un risultato avverso non scalfirà questa fantastica stagione allieve. Chiudo coi doverosi complimenti al Civitanova che nel secondo tempo avrebbe meritato di più, ma questo è il futsal.”
La dirigente civitanovese, Bracalente racconta:” Ci presentiamo a Santa Maria Nuova con meno 4 giocatrici causa Cresime, ma pronte a dare il tutto per tutto. Purtroppo l'inizio non è dei migliori visto che dopo pochi secondi andiamo sotto di un gol,subiamo il secondo dopo neanche 15 minuti ma poi iniziamo a giocare come sappiamo e da lì sarà un crescendo per noi fino alla fine della partita. Su azione corale al 20° segniamo su palla messa in mezzo da Giuva, Baffo appostata davanti alla porta viene preceduta di poco da un'avversaria che tocca palla a rete ed è il 2-1. Maciniamo ancora gioco e occasioni e alla fine del primo tempo arriva il secondo gol con Sara Serenelli appostata sul secondo palo che mette in rete. Primo tempo termina 2-2. Nella ripresa siamo sempre più in crescita, provano la conclusione Frontini,Giuva, Baffo, prendiamo pali, traversa interna, Pierangeli ha due occasioni nitide davanti al portiere, Serenelli un'altra, proviamo in continuazione ma arriva la beffa a 5 minuti dalla fine, quando subiamo un contropiede che ci castiga ed è 3-2 finale...molte occasioni sciupate da noi, poche concesse all'avversario che le ha sapute sfruttare.

Tamburrini Paolo

Archivio blog