lunedì 14 novembre 2011

C.S.I. "OPEN" FERMO \ ASCOLI, IL PUNTO DELLA 6^ GG.!

CAMPIONATO PROVINCIALE CALCIO A 5 FEMMINILE C.S.I.
CATEGORIA “OPEN”, COMITATO DI FERMO (ASCOLI), STAGIONE 2011-2012 \ 6^ GIORNATA


POSTICIPO 5^ GIORNATA

FREELAND NONTEGRANARO - LAGO ’93 MONTALTO 5-2 (giocata lunedi’ 07\11)
Reti: 5° e 51° Elisa Fioretti (FM), 15° Carla Corradini (FM), 21° Federica Alessandrini (FM), 32° Ilaria Panetta (L93), 37° Ramona Pallotti (FM), 44° Sara Jachini (L93).
Commento: Dal Freeland narrano: “Primo quarto d'ora freeland gioca bene, fa girare palla e si trova più volte davanti al portiere, ma le attaccanti ieri non avevano rifatto la convergenza e sprecano l'impossibile. Freeland passa al 5° con Fioretti che da destra si accentra e trafigge la difesa avversaria, poi raddoppia con Carla Corradini ( 15° ) al volo su bel rilancio di Offidani, per portarsi al 20° circa, sul 3 a 0 con Francesca Alessandrini, che insacca in porta di cattiveria, una palla rimpallata più volte sulla linea di porta avversaria. Si chiude il primo tempo. Il secondo tempo inizia con un po' troppa scioltezza e le giocatrici avversarie iniziano a credere nel recupero.

Alessandrini (Freeland), a rete contro il Lago.

Il mister del Freeland sperimenta diverse formazioni inserendo anche ragazze alle prime armi. Le avversarie si portano sul 3 a 1, poi ci pensa Ramona Pallotti da centrocampo ad insaccare la palla del 4 a 1. Il Lago 93 diventa aggressivo ed una svista difensiva locale fa si che la squadra ospite faccia salire a 2 il bottino. Quasi nel recupero però, Fioretti, dribbla una giocatrice sulla fascia sinistra ed il portiere nulla può perché la palla calciata di potenza sul secondo palo, si insacca dove il sole non batte.
Di li a pochissimo l'arbitro fischia la fine.”

6^ GIORNATA

SAN BASSO CUPRAMARITTIMA- FREELAND NONTEGRANARO 1-2
Reti: 38° Elisa Fioretti (FM), 41° Roberta Minnetti (FM), 46° Stefania Leonetti (SBC).
Commento: Dal San Basso dicono: ” Bellissima partita, con tutto il primo tempo giocato da due squadre agguerrite e toste. Grande il nostro portiere Saula Lanciotti che ha fatto alcune paratone. Poi durante il secondo tempo a 10 minuti dall'inizio c'è stato l'1a0 per loro con tiro, respinta nostro portiere ma la palla l'hanno ripresa loro ed è stato goal. Poi a 15 minuti dall'inizio secondo tempo arriva anche la seconda segnatura del Freeland ma il San Basso, mettendoci ancora piu’ grinta, ha cercato di rimontare. Ci riesce parzialmente con un tiro incrociato e piazzato all'angoletto della porta di Stefania Leonetti: e siamo 2 a 1. Imn seguito, negli ultimi 3 minuti, abbiamo sfiorato il pareggio con un fantastico tiro del nostro n°10 che con un bel tiro diagonale ha messo in seria difficoltà il portiere che però è riuscita a schivarla e a mandarla fuori. E’ arrivato uno stop, però siamo soddisfatte della nostre prestazioni globale.”

Elisa Fioretti (Freeland), un gol a casa S. Basso.

Dicono da Freeland: “Buona la nostra gara dove fra l’altro, abbiamo colpito un palo con Fioretti nel primo tempo, mentre verso la fine del secondo, il nostro portiere Medori ha respinto due tiri liberi. Molte le occasioni pulite per noi, ma il portiere cuprense ha parato di tutto.”

LAGO ’93 MONTALTO - OLIMPIA MONTEGIORGIO 4-1
Reti: 11° Giulia Bracalente (OM), 21°, 39° e 42° Ilaria Panetta (L93), 32° Sara Jachini (L93).
Commento: Il Lago ’93 coglie un bel successo contro le “olimpiche” montegiorgesi, incamerando il terzo “pieno” stagionale.

REAL MAGLIANO - DON BOSCO RUBBIANELLO 3-1
Reti: 13° Mara Morici (RM), 21° Eleonora Damiani (DBR), 42° e 50° Martina Andrenacci (RM).
Commento: Nel bel “PalaRioneMurato” va di scena il big match della giornata fra le due capoliste. Partita che non delude le attese ed il folto pubblico presente in tribuna. Prima meta’ di gioco divisa in due parti: è il Real Magliano a fare la gara dall’inizio fino al gol del vantaggio. Parata di Gentili su Andrenacci al 3° e opportunita’ golosa sempre per Andrencci smarcata da un tacco di Castura’ al 6°, fallita sparando al lato. Al 12° fuga di Marika Castura’ e diagonale maligno che sembra destinata a rete ma Gentili si tuffa, con la punta delle unghie riesce a graffiare il pallone e a mandarlo in angolo. Subito dopo, il capitano moglianese Morici, avanza in uno spazio vuoto e infilza il cuoio nel sacco con un’imparabile “puntinata”. Il vantaggio paradossalmente “spegne” il team di casa e fa svegliare le ospiti che bèccano un palo al 14° con Eleonora Damiani. E’ poi Susanna Cicchitti che in due occasioni impegna severamente il portiere moglianese con un paio di sventole ben indirizzate dalla medio-lunga distanza.

Magliano e Rubbianello a centrocampo.

Al 21° La Damiani, servita sull’out sinistro, si libera di un difensore e segna grazie ad una frecciata incrociata benissimo. Ripresa che vede ancora Susanna Cicchitti del Don Bosco solo a destra, legnata e palla deviata dal portiere Alessia Palmoni. Poi, al 31° e 32° un paio di tiri della maglianese Diletta Lanciotti, entrambi deviati, sembrano finire dentro ma la Gentili trova il modo di schiaffeggiarli in angolo. Al 35° micidiale “piazzato” di Marika Castura, smanaccia d’istinto Gentili. Al 36° la Cicchitti è ancora in ideale postazione di sparo, ma non centra lo specchio della porta. La partita va avanti con sussulti vari e arriviamo al 42°: angolo da destra di Marika Castura’, aggredisce la porzione di terreno lasciata libera sottomisura la svelta Andrenacci, stoccata fortissima dal basso in alto e cuoio che entra sotto la traversa. Il Don Bosco cerca di reagire e pareggiare. Al 49° una fucilata di Chiara Volonnino si stampa in pieno a meta’ del palo destro della porta moglianese.

Il palas fermano con il Rubbianello in fase di riscaldamento.

Nei secondi seguenti, c’è un veloce contropiede moglianese con triangolo Castura’-Andrenacci, e quest’ultima batte Gentili in uscita fra il tripudio del pubblico di parte e delle compagne.

MONTEVIDONESE M. VIDON CORRADO - GIOKER MONTEGIORGIO 8-1
Reti: 2° 8° e 49° Pamela Viozzi (MVD), 20° Michela Zillante (MVD), 23°, 28° e 35° Silvia Frontoni (MVD), 38° Sofia Galandrini (GM), 44° Monica Bellabarba (MVD).
Commento: Le montevidonesi vanno via facile in questa gara, grazie alle due triplette delle veterane Frontoni e Viozzi. Poco da fare per il Gioker se non cercare di resistere e limitare i danni.

Riposa: GEMINA ASCOLI PICENO.

CLASSIFICA (Fra parentesi gol fatti e gol subìti).
15 Punti: Real Magliano (44-6).
12 Punti: Don Bosco (29-6), Freeland (26-8).
11 Punti: Montevidonese (18-15).
9 Punti: Lago ’97 (13-18).
7 Punti: San Basso (14-22).
3 Punti: Gemina (14-24), Olimpia (9-24).
0 Punti: Gioker (6-48).

Real Magliano nel pregara: in primo piano Andrenacci, 2 gol per lei.

CLASSIFICA MARCATRICI:
14 reti: Elisa Fioretti (Freeland).
13 reti: Eleonora Damiani (Rubbianello).
12 reti: Marika Castura’ (Real Magliano).
10 reti: Mattia Soccorsa De Cristofaro (Real Magliano).
8 reti: Ilaria Panetta (Lago ’93).
7 reti: Kathrine Viktoria Hole (Gemina), Alice Bottoni (Montevidonese), Chiara Volonnino (Rubbianello).
6 reti: Eleonora Bertola (Real Magliano).
5 reti: Mara Morici (Real Magliano), Alice De Carolis (S. Basso).
4 reti: Diletta Lanciotti e Martina Andrenacci (Real Magliano), Pamela Viozzi (Montevidonese), Gioia De Luca (Rubbianello), Sara Iachini (Lago ’93), Stefania Leonetti (S. Basso).
3 reti: Martina Achillozzi e Sofia Galandrini (Gioker), Ramona Pallotti e Roberta Minnetti (Freeland), Susanna Cicchitti (Rubbianello), Sonia De Angelis ed Eleonora Olivieri (Olimpia), Silvia Frontoni (Montevidonese).
2 reti: Michela Zillante e Monica Bellabarba (Montevidonese), Martina Pilotti e Federica Alessandrini (Freeland), Ilaria Paolini (Gemina), Francesca Castellucci (Real Magliano), Valentina Serpe (Montevidonese), Laura Realini e Silvia Napoletani (San Basso).
1 rete: Mary Dionea (Real Magliano), Sara Paoloni e Carla Corradini (Freeland), Martine Fossheim, Daniela Colocci, Gaia Schiavoni e Giada Nepi (Gemina), Giulia Bracalente, Beatrice Barbizzi e Marta Liberini (Olimpia), Silvia Raffaelli e Paola Mestichelli (Rubbianello), Silvia Basili (S. Basso), Daniela Iacoponi (Lago ’93).


Tamburrini Paolo

10 commenti:

Anonimo ha detto...

MA COME MAI ALESSIA NASINI NON SCRIVE PIU' I COMMENTI? ERANO FICHISSIMI DA LEGGERE!!

Anonimo ha detto...

Bravo Paolo e grazie di seguire pure questo campionato. Sei il piu' forte :)

Anonimo ha detto...

ciao sono un dirigente dell'asd gioker, volevo solo spiegare alcune cose: la storia della nostra squadra è in poche parole questa; tutto è nato da una scommessa di una nostra giocatrice malata di anoressia che se riusciva a guarire senza medicinali e psicofarmaci, il padre, cercava di fare una squadra di calcetto femminile senza essere in concorrenza con l'altra squadra di montegiorgio.perciò noi possiamo perdere tutte le partite, prendere 20 goals, leggere su facebook che siamo lattanti o che ci vogliono fare il c... , ma noi il nostro campionato l'abbiamo già vinto!!!!! vorrei mandarti anche la lettera che la nostra giocatrice a scritto alle sue amiche e compagne di squadra...te la mando subito dopo....

Anonimo ha detto...

"Alla mia SQUADRA.
tutto cominciò un anno fa quando nel pieno della mia malattia...e non sto a spiegarvi quale perche voi lo sapete già..............nel letto della mia cameretta fui costretta a prendere una delle decisioni più importanti della mia vita che ha cambiato radicalmente me e il mio modo di pensare.Non sapevo cosa fare, nella prima via quella piu semplice da un punto di vista malato era quella di farmi ricoverare e di conseguenza di assumere psicofarmaci....che comportava al mio cervello un annebbiamento permanente di tutte le mie funzioni celebrali,quindi farmi dar da mangiare attraverso la flebo per non farmi morire quasi io fossi un vegetale incapace di qualsiasi azione quotidiana come quella di guidare la macchina,di fare sport,di studiare, il gusto di viaggiare o la semplice felicita di uscire a ballare con i miei amici.L'altra opzione quella piu dura ma con un fine felice era quella di tornare a mangiare regolarmente,di capire che se la vita ci è stata donata è perche ci è dato di viverla.....nel modo migliore possibile per ognuno di noi,purtroppo fino a quel momento quello che vivevo io se pur era voluto da me,mi portava pian piano che i giorni passavano alla morte.Certo in questa possibilita avrei dovuto farmi aiutare da una persona competente in grado di farmi capire cosa mi aveva spinto fin lì e di cosa avevo bisogno per guarire,sapevo gia che sarebbe stata dura e questo mi spaventava molto.
Capì allora che non potevo piu lasciar che le cose facessero il loro corso....forse in quel momento la pochissima parte di me che era rimasta di attaccamento alla vita.....mi fece guardare coloro che in diciassette anni di vita hanno costruito quello che sono,i miei sogni,le mie certezze,le mie paure , che mi hanno insegnato che nella vita non bisogna mai arrendersi.I loro occhi erano pieni e gonfi di dolore anche babbo che con gli altri sembra essere una persona sulle sue e molto severa,quando ama qualcuno lo fa incondizionatamente,e con me è stato così.Nel vedere le loro facce distrutte con la paura di perdere una figlia......io e babbo ci facemmo una promessa.....Io giurai a lui che se fossi guarita senza i farmaci e l'ospedale...avrei formato una squadra di calcetto femminile dove lui era l'allenatore.........e io e chi mi conosce lo sa le promesse le mantengo sempre........e così è stato.
Infatti sei mesi fa inizio la nostra avventura fatta di risate,di tante arrabbiature,di soddisfazione nel vedere che la palla non era un attrezzo per mettersi seduti,ma bensì un oggetto fondamentale per chi ne fa uso,che unisce e rafforza.pensateci bene quale altro oggetto ha mai visto così tante emozioni uscire fuori dagli uomini,ogni giorno è spettatore di vittorie,sconfitte,unioni,divisioni....non sembra ma è così.
a mano a mano che i giorni passavano siamo cresciute insieme come squadra......ci siamo rivelate per quello che eravamo veramente.........delle ragazze unite da un sogno che nel tempo sta cercando di diventare realtà...Abbiamo imparato a guardare i difetti e i pregi di ognuna,a capire che le cose stanno piu sotto di come vengono viste a volte in superficie.......Abbiamo conosciuto due mister e dico anch'io conosciuto,perche è vero che uno di loro è mio padre ma per me è stato una novità vederlo sotto questo aspetto.....uno sempre pronto a dirti quello che pensa subito nel momento ce l'ha in testa,che se si arrabbia si vede subito,perche la sua loquacità diventa pari a zero.....l'altro piu schivo e riflessivo ma che se è convinto di una cosa parte in quarta e guai a chi lo interrompe o cerca di intralciargli il passo.........trutti e due unici uno più fantasioso che mette una nota di speranza e di sogno in ognuna di noi l'altro piu realista e tignoso..........entrambi pezzi di pane.

Anonimo ha detto...

E poi voi,che siete le mie compagne che avete reso le faticose corse all'insegna della risata delle cazzate ........facendomi capire quanto sia bello condividere con altre persone quello per cui ogni maartedi o giovedi nebbia,all'aperto o con la temperatura meno due,avevo lottato....................ad ognuna di voi devo qualcosa.....e nel mio cuore ci siete tutte...e vorrei che la promessa fatta da me non tanto tempo fa,voi mi aiutaste a mantenerla........se è questo che volete,cercando di mettere da parte quello che esce fuori di brutto in noi e cercando di tirar fuori quello che ci è stato insegnato e che abbiamo dentro.io vi voglio bene e ve ne vorrò sempre........lunedì sarà un prova per noi per capire se siamo un squadra o no.perciò sappiate che io ci sono per voi.e forza ragà mettiamocela tutta per non deludere noi stesse.lunedì voglio uscire da quel campo anche se sicuramente sconfitte ma col sorriso sulle labbra per essere state in grado di collaborare una con l'altra e capaci di credere in noi."

Pensateci ragazze. Vi voglio bene.

Anonimo ha detto...

Siete encomiabili, semplicemente!
TP

ELISA3FREELAND ha detto...

SONO ELISA DEL FREELAND,
IL GIORNO IN CUI ABBIAMO GIOCATO CONTRO, ALLA FINE DELLA PARTITA MI SONO FERMATA A PARLARE CON UN VOSTRO ALLENATORE (NON SO SE E' IL PADRE DELLA RAGAZZA),MA GLI HO SUBITO ESPRESSO IL MIO PENSIERO SULLA SUA SQUADRA...BEH QUESTE PAROLE CHE HO APPENA LETTO QUI SOPRA NON SONO ALTRO CHE LA CONFERMA DI CIO' CHE PENSO.

MI PERMETTO DI DIRVI SOLO QUESTO:
CRESCETE! CRESCETE INSIEME...SIATE SQUADRA...LOTTATE PER LO OBIETTIVO...PERDETE ANCHE... MA FATE QUESTE COSE SEMPRE CON LA CONSAPEVOLEZZA DI AVERCI MESSO IL CUORE...
ASCOLTATE...PERCHE' E' IMPORTANTE ASCOLTARE...E POI OSSERVATE CHI HA PIU' ESPERIENZA E NON PRENDETE MAI UNA SCONFITTA COME UN'UMILIAZIONE..MA COME UNA LEZIONE PER FARE MEGLIO E LAVORARE DI PIU'...
PER QUANTO MI RIGUARDA SONO FIERA DI AVER AVUTO L'OPPORTUNITA' DI GIOCARE CONTRO UNA SQUADRA CON S MAIUSCOLA...MA UNA SQUADRA NON SOLO IN CAMPO...MA ANCHE NELLA VITA...E CHE E' RIUSCITA IN UN'IMPRESA STRAORDINARIA...
CI VEDIAMO ALLA PARTITA DI RITORNO E CE LA METTERO' TUTTA...PROPRIO COME SONO SICURA FARETE VOI!

CON STIMA!

ELISA 3 FREELAND

Anonimo ha detto...

ciao elisa beh posso solo ringraziarti per quello che ci hai detto e che leggerò alla mia squadra sabato prima della partita. grazie ed oltre ad essere una brava calciatrice, sei anche una persona fantastica grazie ancora

Anonimo ha detto...

Non ero a conoscenza del xkè sia nata la vostra squadra, ma ora ke lo so vi rispetto ancora di +, quando abbiamo giocato contro di voi ad ogni goal ke abbiamo fatto avete reagito con onore e con voglia di ricominciare e non è da tutti.
Nel calcetto si vince e si perde, ma quando si esce dal campo è la vera sfida e voi l'avete vinta, ora vi rimane vincere in campo, ma x quello c è tempo e ci vuole tanta pazienza e tanto impegno (ma penso ke nn vi manchi). In bocca al lupo e non contano i goal ke prendete, ma è saperli prendere e reagire, questo fa la differenza.
Mara - Real Magliano

Anonimo ha detto...

mara tante grazie anche a te per il graditissimo consiglio
paolo gioker

Archivio blog