sabato 23 gennaio 2016

F.I.G.C. SERIE C, GIRONE B, 13^ GIORNATA (1)

Nelle foto sotto:
1) Carciofi gol, 1-0.
2) Pedicelli calcia, Capannelli, fra Romano e Fiorentini insacchera' l'1-1.
3) Magno esulta con le compagne, è l'1-3.
4) Carciofi gol 3-2.
5) Massi al tiro, respingerà Mazzocchi.
6) Palla in rete, Fiorentini ha fatto 3-3.
7) Capannelli fallisce il 4-4 di un soffio.
8) Primo piano di Cristina Capannelli.


C.U.S. MACERATA C5 - BOCASTRUM UNITED CASTORANO  4-3 
Reti: 10° e 43° Alessandra Carciofi (CUS), 11° Cristina Capannelli (BUC), 17° Susanna Urriani (BUC), 31° p.t. Anna Sofia Magno (BUC), 45° Marina Fiorentini (CUS), 50° Samuela Massi (CUS). 
Commento: Una partita al cardiopalma che ha tenuto avvinghiati gli spettatori allo spettacolo offerto dalle due squadre, fino all’ultimo secondo. Inizio più propositivo del Bocastrum di Seghetti che prendono un palo pieno con Capannelli al 4° e tengono bene il campo. Il CUS, alla prima puntata offensiva seria, passa in vantaggio: Bacaloni ispira da destra, Carciofi materializza in gol sonante dal limite dell’area. Pareggio immediato dell’United con Pedicelli che spara dalla distanza un piazzato, Capannelli davanti alla porta è più lesta di tutti e devia in rete. Il Boca non demorde e passa in vantaggio con una bella volèe di Urriani al 17°. Mazzocchi, il portiere delle picene, si fa notare al 18° su Carciofi e al 20° su Montecchia. Dall’altra parte paratona di Romano su Urriani. Nei minuti finali, Grelloni calcia a colpo sicuro ma Mazzocchi mura (siamo al 29°) poi, nel recupero, Capannelli furoreggia sulla fascia destra e piazza un assist dorato al centro, Magno è implacabile e sigla l’1-3: si va al riposo! Nello spogliatoio cussino, mister Scuffia si fa sentire e dà le giuste direttive. Inizia la ripresa e le maceratesi accerchiano e stringono d’assedio la meta’ campo boquense! Traversa di Fiorentini al 31° poi, Mazzocchi si propone come guest star della propria difesa neutralizzando in successione almeno 5 tiri che avevano tutti i crismi del gol nel DNA. Gli assalti del CUS trovano il loro sfogo nella parte centrale del tempo e al 43° Carciofi gonfia la rete ospite: 3-2! Passano un paio di minuti e una gran bastonata rasoterra di capitan Fiorentini fa acchiappare il pareggio alle biancoazzurre. La deriva della gara continua ad essere per le universitarie che, a forza di spingere con forza, pervengono al sorpasso al 50°! Angolo da sinistra messo in mezzo, la difesa picena si scorda di Massi che, dall’alto della sua esperienza, non puo’ fallire il colpo del ko ravvicinato. Ora che la remuntada è compiuta, una sorta di rilassamento si’impadronisce delle girls di Scuffia e il Bocastrum, non avendo più nulla de perdere, ricomincia a giocare. Romano è impegnata spesso ma si destreggia bene. Al 58° occasionissima ospite con Urriani che fila via a sinistra e mette in mezzo, Capannelli calcia a fil di palo un quasi gol. Mazzocchi para su Carciofi e poi, come ultima ratio, Seghetti prova Pedicelli portiere di movimento ma la mossa non da i frutti sperati. Finisce la gara e le cussine festeggiano una grande vittoria, mentre il Boca è comunque soddisfatto per la bella prestazione.


CUPRENSE 1933 CUPRAMARITTIMA - SPES VALDASO PETRITOLI  5-4  (sopra la Cuprense)
Reti: 3° e 21° Elena Urbinati (c1933), 30° e 44° Marta Polidori (C1933), 31° e 57 Ilaria Paponi (SVP), 48° e 49° Eleonora Damiani (SVP), 52° Alice De Carolis (C1933). 
Commento: Cuprense che vince uno scontro diretto di centro classifica, Spes che perde la terza partita di fila con un solo gol di scarto. Le rivierasche hanno un primo tempo di grande spessore con un 3-0 netto. Poi, nella frazione due, vanno prima sul 4-1, si fanno quasi riagguantare sul 4-3 dal doblete in un minuto dell’immarcabile Damiani, segnano il gol della quasi sicurezza con la De Carolis. A questo punto le spessine fanno ancora un serio tentativo, vanno in gol con Paponi (due centri anche per lei), ma non riescono a completare la rimonta.

Archivio blog