sabato 30 gennaio 2016

F.I.G.C. SERIE C, GIRONE A, LA 14^ GIORNATA (UNO)


PIAN di ROSE S. IPPOLITO - OLIMPIA MARZOCCA  10-2 
Reti: 12° e 26° Silvia Vandini (PdR), 17° e 40° Genny Barzotti (PdR), 18° Lara Vernelli (PM), 25° Federica Bucchi (PdR), 41°, 44° e 51° Sara Ciacci (PdR), 52° Valeria Patregnani (PdR), 53° Maria Virgina Ferroni (OM), 59° Maggie Barbanti (PdR). (nelle foto, in alto il Pian di Rose, al centro Maggie Barbanti, in maglia gialla, in basso a sinistra, la Ciacci.
Commento: Dal Pian di Rose, giunge il resoconto della partita” Una insolita propensione alla fase offensiva contraddistingue le prestazioni del Pian di Rose in questo ultimo periodo. La gara di stasera contro l'Olimpia Marzocca tuttavia, seppur terminata con un ragguardevole numero di marcature, era iniziata non senza difficoltà. Né la gestione della palla, né l'impostazione, tantomeno l'approccio difettavano al PdR, tuttavia la buona organizzazione difensiva e la tenuta dell'Olimpia limitavano in maniera decisiva la veemenza gialloblu. Carnevali al solito prontissima compie un paio di uscite importanti in anticipo su ripartenze ospiti. Equilibrio rotto al dodicesimo con l'inesauribile Vandini da fuori con una puntata imprendibile per la bravissima Colombrini. Colpo avvertito dal team biancoazzurro, pochi minuti e Barzotti bravissima in pressione ruba palla e finalizza la rete del doppio vantaggio. Un sussulto dell'Olimpia riapre i giochi dopo un minuto su conclusione da fuori area di Vernelli. Fase di assestamento in cui la manovra viene eseguita pazientemente alla ricerca di liberare il lato forte. Circolazione rapida trova Bucchi da laterale con la possibilità di controllare orientando la sfera puntata diagonale e terza rete. Ancora Vandini poco dopo chiude la prima fase di gioco con la quarta marcatura. De Cesaris a parte la vittoria è l'altra nota lieta di serata, in campo ad inizio ripresa disputa una buonissima fase di gara prima uscire costretta da un risentimento muscolare. Lo strappo decisivo viene realizzato tra il quarantesimo e il cinquantesimo in cui una scatenata Ciacci segna una bellissima tripletta, Barzotti sigla la seconda marcatura personale, Patregnani e Barbanti suggellano con una marcatura a testa lo score finale. La giovanissima Ferroni segna la seconda marcatura ospite capitalizzando un'azione eseguita egregiamente. Vittoria ottenuta contro la promettente compagine formata dallo storico team manager Perlini anima della società.

HELVIA RECINA RECANATI - POLISPORTIVA FILOTTRANO  5-5 
Reti: 3° Sofia Nicoletti Pini (PF), 4° Marta Ripesi (PF), 8° e 41° Sylvie Casagrande (HRR), 16° e 23° Sophia Lucchesi (PF), 20° Jennnifer Baldassarri (PF), 35°, 46° e 54° Maria Corrado (HRR, a destra). 
Commento: Match per stomaci forti in via Aldo Moro di Recanati! Nella prima parte di gara, le filottranesi sono praticamente perfette e come conseguenza di questo stato di grazia, il tabellino al termine dei 30’ iniziali, recita un clamoroso 1-5 a favore delle ospiti! La fase due invece è come la faccia di Giano Bifronte, tutta un’altra musica. Le leopardiane scendono in campo con il “coltello fra i denti” come si suol dire, cercano e trovano, grazie anche ad una scatenata Corrado, la rimonta che sembrava utopistica. Alla fine è un 5-5 che, per come si è svolta la gara, risulta giusto ed equo.



ATLETICO CHIARAVALLE - T 12 FABRIANO   10-1 
Reti: 1° Claudia Pinna (T12), 4°, 8° e 31° Jlenia Gabrielli (AC), 7° Monia Giordano (AC), 18°-autogol- Chiara Cerini (T12), 22° Veronica Verri (AC), 29° Alessia Cea (AC), 33° Irene Donati (AC), 40° Roberta De Vincentis (AC), 52° Michela Candelma (AC). (sopra l'Atletico, a lato la De Vincentis) 
Commento: Se da S. Ippolito si odono nitidi squilli di tromba, a Chiaravalle fanno rintoccare di rimando le proprie campane; dieci rintocchi per la precisione che ringalluzziscono le aspettative delle rosanero. Contro le cartaie che per inciso, vanno per prime in vantaggio, la squadra chiaravallese scatena il proprio attacco realizzando 6 reti nela prima frazione e 4 nella seconda. Un buon viatico per la fase calante del torneo. Da notare la tripletta di Gabrielli e il 100 gol subìto finora dal T12.


Archivio blog