sabato 6 febbraio 2016

F.I.G.C. SERIE C, GIRONE B, 15^GG. (2)


Nelle foto sopra: Le squadre a centrocampo \ Duello Gullo-Brunetti \ Fedeli inseguita dal capitano piceno Sisti \ festa delle 100 Torri a fine gara. \ 

CANTINE RIUNITE TOLENTINO - FUTSAL 100 TORRI ASCOLI PICENO       0-1 
Reti: 50° Elisa Galanti (100T). 
Commento: Exploit delle picene del coach Marcello Mannocchi sul sempre difficilissimo campo tolentinate. Stavolta le crèmisi hanno convinto poco, con attacchi poco incisivi nell’arco della gara, salvo poi mancare alcune occasioni nei finali dei due tempi. Il 100 Torri ha fatto la sua notevole prestazione colletiva, ordinato e preciso, con una buona tenuta di campo ed organizzazione difensiva, senza mai rinunciare a pungere con delle ripartenze pericolose grazie all’esperto terminale Galanti. Primo tempo con avarizia genovese di palle gol, salvo un palo della crèmisi Alessandra Lombardelli al 19° e due opportunità per parte nei minuti conclusivi (Gullo murata dalla poco più che diciassettenne portiera picena Felicetti al 28°, Fedeli a lato di poco da terra al 29° per Tolentino, Galanti coast to coast ma la crèmisi Kleqka gli chiude lo specchio al 30°, poi ancora Galanti che arriva sola al limite ma calcia out di un amen). Ripresa subito con Gattari che smarca Fedeli, sembra gol ma il tiro è abbondantemente a lato della porta picena. Rovesciamento di fronte e Galanti mette paura ma ancora Kleqka para. Ora la gara si apre un po’ di più, Felicetti para su Fedeli, poi Paggi manda out di poco. Si va avanti e al 50° un laterale da destra di Sisti trova la rapace Galanti pronta alla deviazione vincente sottorete. Mister Gasparrini inserisce Gattari portiere di movimento e negli ultimi minuti le occasioni fioccano da ambo le parti. Cantine con Mannella che si vede respingere un paio di tiri ravvicinati e molto pericolosi dalla pronta Felicetti, per proseguire con Gullo da destra, ma ancora Felicetti ci mette la mano. Dal canto suo il 100 Torri sfiora la rete con Galanti che per due volte, grazie ad intercetti alti, ha la porta spalancata davanti ma manda out il cuoio del ko, e poi è Brunetti a spedire a lato di pochissimo. Passano i minuti e l’arbitro fischia il game-over, per la tutto sommato meritata vittoria ascolana, con le ragazze di Mannocchi che fanno festa.

Archivio blog