martedì 29 marzo 2016

F.I.G.C. SERIE C "AMARCORD": 3 ANNI FA LE MARCHE CAMPIONESSE DI'ITALIA!


Riproponiamo l'articolo scritto esattamente 3 anni fa, il 29-03-'13, quando la Rappresentativa Marche di Serie C conquistò in Sardegna il titolo di campionesse d'Italia!!


venerdì 29 marzo 2013 F.I.G.C TORNEO DELLE REGIONI: MARCHE CAMPIONESSE D'ITALIA!!! 
52° ”TORNEO DELLE REGIONI” CALCIO A 5 FEMMINILE F.I.G.C. STAGIONE 2012-‘13 SARDEGNA FINALE 
SINNAI, VENERDI’ 29-03-’13, ore 10.30

MARCHE PUGLIA 6-3 
MARCHE: Giulia Chiaraluce. Stefania Apalaghie, Claudia Catena (K), Elisa Magnanti, Federica Marani, Luisana Mazzacane, Michela Ciccioli, Silvia Giosuè, Martina Mencaccini, Federica Di Buo’, Aida Xhaxho, Samantha Fermani. All.: Francesco Battistini, V.All.: Eleonora Baldi. 
Reti: 4°, 15°, 25° e 33° Martina Mencaccini (M), 7° e 17° Barbara Mazzuoccolo (P), 19° Barbara Corriero (P), 30° Silvia Giosuè (M), 39° Elisa Magnanti (M). 

SINNAI - Delirio!! Che bello quando il sogno, lungamente accarezzato ma mai avverato, si realizza diventando una delle piu’ belle realta’! Questo è successo oggi a Sinnai, regno incontrastato della big carioca Lucilèia, alla rappresentativa Marchigiana di mister Battistini che, strapazzando la Puglia, si fregia del tricolore. Le ragazze marchigiane diventano così le capostipiti eroiche di un movimento di futsal rosa marchigiano che sta crescendo di anno in anno in qualita’, credibilita’ e, da oggi, in risultati concreti! Inizia Mencaccini a scuotere la rete pugliese su assistenza di Xhaxho e, dopo il pari di Marruocolo, è ancora al iperbomber pergolese, di astuzia sull’uscita del portiere, a riportare avanti le Marche. Nel finale del tempo arriva il pari di Marruocolo e anche il vantaggio, palesemente irregolare, di Corriero. La cosa fa imbestialire le marchigiane e si trasforma in un boomerang per le pugliesi. Infatti nella ripresa ci sono solo le rosa di Battistini, inviperite, che dominano la scena. 3-3 di Mencaccini con la fattiva collaborazione della portiere apula. Poi, su calcio piazzato giocato, arriva il sospirato vantaggio per piede di “Nèna” Giosuè e qui la gara della Puglia assume i contorni dell’incubo, quella delle Marche quelli di una cavalcata trionfale. 5-3 con Mencaccini che mette definitivamente ko le pugliesi e, nel finale, il sigillo definitivo di Magnanti. CAMPIONESSE d’ITALIA: ecco cosa sono diventate le nostre ragazze. E un moto di orgoglio ci pervade e ci fa stare bene! BRAVE!!

Archivio blog