sabato 12 marzo 2016

F.I.G.C SERIE C, GIRONE B, 20^ GIORNATA (1)


Nelle foto sopra:
1) le squadre a centrocampo.
2) tre tifosi del CUS
3) Gemina festeggia l'1-1
4) bomba di carciofi, 2-0...
5).. e si fa festa
6) Mazzacane indica la posizione durante un corner
7) infortunio per casciotti

C.U.S. MACERATA C5 - GEMINA ASCOLI PICENO   8-1 
Reti: 4°, 13° e 30° Alessandra Carciofi (CUS), 7° Chiara Poli (GAP), 35° e 51° Marina Fiorentini (CUS), 49° e 54° Claudia Di Cato (CUS), 52° Carlotta Cecarelli (CUS). 
Commento: L’imbattuta capolista Gemina incappa in un capitombolo clamoroso nella “fossa dei leoni” universitaria maceratese. Ora il CUS di mister Scuffia, che con una prestazione pressoché perfetta si è aggiudicato una vittoria di prestigio e di grosso profilo, si trova a soli 3 punti dalle stesse ascolane a 2 gare dal termine, per un finale di regular season mozzafiato. Inizio confortante delle rosanero che impegnano severamente in tuffo Papili con Mazzacane, ma è un fuoco fatuo. Angolo da destra del CUS, Carciofi raccoglie e silura in rete il vantaggio cussino. Pareggio quasi immediato delle geminine con un calibrato colpo di testa di Poli che scavalca Papili. Le maceratesi però sono scatenate e Tavoletti mette una pezza prima su Bacaloni all’8°, poi su Cecarelli al 9° e allora, mister Di Cesare chiama timeout per riordinare le idee alle sue girls. Nulla da fare perché poi, al 13°, Carciofi cannoneggia sotto la traversa il 2-0. Le rosanero picene provano a forzare i tempi e al 20° Papili ferma Mazzacane, poi al 21°, da posizione defilata, è Langiotti a bèccare il palo esterno. Nel finale Cecarelli è pescata sola da un lancio dalle retrovie, incornata a lato.

Nelle foto sotto:
1) Carciofi 3-0 ravvicinato
2) "High Five" con Cecarelli e Bacaloni
3) Tavoletti urla per dirigere la difesa del Gemina
4) Fiorentini ha appena segnato il 4-1
5) Il gol di Poli annullato da Salvucci
6) capitan De Angelis del Gemina subito dopo protesta con l'arbitro
7) serpentina e rete del 6-1 per Fiorentini



Al 30° ancora Cecarelli libera di calciare, Tavoletti mura ma Carciofi è come un avvoltoio, plana sul pallone e lo scaraventa in rete da centroarea. Ripresa col CUS che fa subito quattro con un assist di Carciofi a sinistra per Fiorentini, colpo da biliardo fra primo palo e Tavoletti col cuoio che accarezza la rete. Al 37° annullato da Salvucci un gol di Poli per presunta infrazione della stessa. Un minuto dopo Cecarelli centra il palo sinistro. CUS che controlla e riparte, Gemina che cerca di sfondare ma la sua manovra è farraginosa e poco produttiva. Al 47° “due contro uno” di Mazzacane-Di Lorenzo con tiro ella prima che Papili blocca, poi arriva improvvisa la burrasca cussina. Al 49° Di Cato va in slalom e poi fa partire una staffilata imprendibile per Tavoletti. Due minuti dopo, è la volta di capitan Fiorentini partire in coast to coast da sinistra a destra, per poi infilare la sfera nella rete ascolana. Palla al centro riconquistata dalle cussine (stasera con casacca per la troppa assonanza cromatica con la maglia del Gemina), Cecarelli è pronta e mette nel sacco da due passi. Al 53° palo colpito dalla rosanero Di Lorenzo ma nell’azione seguente, arriva l’ottava rete maceratese con Di Cato che raccoglie un assist srotolato da Fiorentini e butta la palla in gol. Ormai è solo accademia, con ultimo sussulto al 60° per un tiro libero di carciofi sparacchiato altissimo, poi atrriva la fine della gara.

Archivio blog