sabato 7 novembre 2015

F.I.G.C. SERIE C, GIRONE B, 5^ GIORNATA! (2)

Nelle foto sotto: Le Cantine Riunite festanti a fine gara
Carciofi al tiro per il CUS
la rete dell'1-0 di Tonelli
Cecarelli e Gullo
l'autogol del 2-0 di Carciofi
la cussina Bacaloni fugge sulla fascia
Fedeli fa festa dopo il 4-0 \ 
Tonelli segna il 6-0 !


CANTINE RIUNITE TOLENTINO C.U.S. MACERATA C5    6-0 
Reti: 11°, 56° e 58° Cynthia Micaela Tonelli (CRT), 14°-autogol- Alessandra Carciofi (CUS), 24° e 54° Giulia Fedeli (CRT). 
Commento: Finisce con un set a zero per Tolentino il big match del girone B. Di certo l’inizio della gara non faceva presagire un epilogo cosi’ netto, le due squadre si affrontavano con le cussine un po’ piu’ propositive e le crèmisi che controllavano a vista il perimetro di gioco. Dopo un’occasione atesta con Cecarelli per il CUS e Gullo per le Riunite, arriva l’inopinato (per la modalità con cui è arrivato) vantaggio locale: grosso pasticcio difensivo universitario e Tonelli estrae dal cilindro una scivolata che sospinge lentamente in rete la palla rimasta incustodita davanti alla porta. La piu’ forte reazione del CUS di tutta la gara si sviluppa nei 3’ seguenti, con due paratone del portiere tolentinate Shkendije su fiondate Carciofi e Cecarelli. Immediatamente dopo, Gullo si beve la fascia sinistra, vince un contrasto e poi, da fondo campo traversa in mezzo, Carciofi è sulla traiettoria e sigla un per lei sfortunato autogol a centroporta. Ora il rapporto di forze è sceso decisamente dalla parte delle locali che al 24°, mettono nel sacco anche il 3-0 con un diagonale da destra di Fedeli. Nel recupero, ancora una parata di Shkendije su Montecchia. Ripresa col CUS che va in avanti, ma non da mai l’impressione di poter essere decisamente incisivo sottoporta, le Cantine invece hanno il controllo del match. I latini dicevano “in cauda venenum” ovvero “il veleno è nella coda” che, in senso figurato sta a significare che il momento finale di qualcosa è quello più difficile, che il brutto spesso viene da ultimo! Infatti nella manciata di minuti finale, le Cantine raddoppiano il loro bottino e di conseguenza il CUS incassa altre tre reti. La prima con Fedeli al 54° (ancora un diagonale da destra a mezz’aria stavolta), poi al 56°, con Smorlesi messa portiere di movimento come ultima mossa da parte del mister cussino Scuffia, segna Tonelli dalla distanza ed infine, al 58° ancora Tonelli fa hat-trick con una legnata centrale dal limite. Per il Cus la seconda sconfitta di fila oltretutto senza segnare reti, per le Cantine un ottimo risultato.

Archivio blog