sabato 7 novembre 2015

F.I.G.C. SERIE C, GIRONE A, 5^ GIORNATA! (UNO)


E.D.P. JESINA FEMMINILE JESI - PIAN di ROSE S. IPPOLITO   4-6 Reti: 18°, 32°, 34°, 40° e 55° Genny Barzotti (PdR, sopra), 20° e 36° Ylenia Ghelfi (EDO, a sinistra, in giallo), 46° Manuela Vignati (EDP), 56° Silvia Casaccia (EDP). Commento: Il racconto della partita, more solito, ci viene dettagliatamente dal Pian di Rose:” Soltanto poche ore prima della gara le aspettative sull'incontro lasciavano immaginare una brillante esibizione di sport e spettacolo, tra due contendenti che annoverano tra le proprie fila giocatrici di valore e che occupano importanti posizioni in classifica. Attese un poco disilluse da una serata che a parte regalare un gran numero di marcature ha visto prevalere errori di ogni tipo da parte di entrambe le squadre, coadiuvate nel misero spettacolo da una direzione arbitrale quantomeno fragile. Jesina forte dell'imbattibilità casalinga gioca una gara a viso aperto rischiando tanto in uscita cercando soluzioni offensive. Pian di Rose come da tempo non si vedeva appare smarrito senza la necessaria incisività, capace di arrivare con facilità nei pressi della porta difesa da Cantori e con altrettanta approssimazione gettare alle ortiche occasioni palesi. Argomentare poi la fase difensiva che le due squadre stasera hanno sviluppato sarebbe da autolesionisti per cui è meglio glissare. Nove reti tuttavia si potrebbe obiettare non possono passare inosservate; infatti i tanti errori menzionati hanno prodotto questo bottino che premia infine il Pian di Rose: probabilmente perché ha creato e finalizzando in porta più dell'avversario. Perché Barzotti in versione extra lusso ha siglato cinque reti che le rendono merito e la premiano per le sue capacità. Perché se le ragazze di mister Ferri giocano a viso aperto a volte concedendo qualcosa, è altresì vero che creano tanto riuscendo a segnare quattro marcature e tenere viva la gara fino all'ultimo secondo. Una gara in sintesi giocata punto a punto, spesso in ripartenza sull'errore avversario. La rete del vantaggio del Pian di Rose da azione d'angolo con Barzotti che scarica in rete. Due minuti e Ghelfi pareggia dopo una corta respinta di Carnevali. Ripresa con Barzotti che crea il doppio vantaggio da posizione pivot in girata. Jesi accorcia ancora con Ghelfi su conclusione siderale deviata sottomisura dalla difesa. Pari di Vignati lesta ad approfittare di un lungo rilancio della difesa prendendo le spalle alla retroguardia ospite. Barzotti allunga di nuovo in un interminabile tira e molla senza fine servita ottimamente da Bucchi. Ancora lei segna la quinta rete. Casaccia a poco dal temine parte palla al piede dalla propria metà campo senza che nessuna le si opponga e lascia partire una conclusione apparentemente nemmeno troppo insidiosa; tant'è la palla carambola sotto le gambe del portiere per la nona rete complessiva. Due al termine più due di recupero sono quel che separa il PdR da un pesante traguardo . Minuti che fortunatamente vengono ben gestiti e regalano una vittoria molto importante."



CAMERANO CALCIOATLETICO CHIARAVALLE     2-4 (sopra, mister Molinelli del Chiaravalle in un timeout) 
Reti: 2° e 55° Verena Vaccari (CC), 21° Irene Donati (AC), 35° Jlenia Gabrielli (AC), 45° Alessia Cea (AC), 49° Roberta De Vincentiis (AC, a sinistra).
Commento: Sono di mister Battistoni del Camerano le parole che sintetizzano la partita:” In vantaggio subito noi, ma il Chiaravalle prende campo e pareggia a 10 minuti alla fine del primo tempo. Nel secondo partiamo male con un’autogol e da li c’innervosiamo, subendo altre reti. Loro sono una squadra più pronta per fare il salto. Noi comunque abbiamo lottato con grinta fino alla fine.”


Archivio blog